Dopo l’addio di Antonio Conte, l’Inter fa i conti e mette alcuni paletti importanti. In attesa che il mercato si sblocchi (ma con Euro 2020 in corso le trattative sono un po’ ferme), ecco i primi tasselli per tenere in alto i nerazzurri. Si parte quindi dalla dirigenza. E’, infatti, in arrivo il rinnovo del contratto sia per Ausilio sia per Marotta che rimarranno a Milano fino al 2024. “Sul futuro dell’Inter sono molto ottimista. Sono felice di rimanere e prolungare il contratto con l’Inter, ha detto Marotta a Telelombardia. Conferme anche per Baccin e Samaden. Il presidente Zhang, che torna a Nanchino, ha prima messo a posto alcuni pilastri per lui fondamentali. Il management campione d’Italia non si dovrà toccare.

C’è poi l’aspetto legato più strettamente al campo. Con la questione di Eriksen che è diventata fondamentale. Per ora il danese dovrà osservare un assoluto riposo. L’Inter ha deciso di non fargli visita. Solo in un secondo momento Chris tornerà a Milano per i controlli. Il club vorrebbe averlo in ritiro l’8 luglio insieme al nuovo allenatore Inzaghi.
Come a simboleggiare l’assoluto legame del club con giocatore. Su questo aspetto, ci sarà da attendere.

FONTEsportmediaset.mediaset.it