Zenga: “Non allenerò mai l’Inter”

Contattato dall’Inter come possibile sostituto di Mazzarri, la grande speranza di Zenga è svanita al fotofinish, quando il club nerazzurro è riuscito a trovare l’accordo con Mancini. “Se sogno ancora di allenare l’Inter in futuro? No, il mio sogno è finito – spiega l’ex portiere nerazzurro in esclusiva a Tiki Taka, su Italia 1 -. Sono stato contattato. Ma è come un colloquio di lavoro: a volte ti dicono sì, altre no”.

Zenga esprime poi il proprio punto di vista sul derby di domenica, lontano parente degli spettacolari Milan-Inter del passato: “Ho visto la partita e mi è sembrato evidente che sia stata una gara tra due squadre che avevano paura. Una arrivava da alcuni risultati negativi, l’altra da un cambio di allenatore. Ma basta anche vedere la differenza di qualità che c’è in entrambe le squadre rispetto a cinque o sei anni fa”.

Impossibile stabilire se con Mazzarri sarebbe andata diversamente: “C’è chi dice che con Mazzarri l’Inter avrebbe perso il derby? Io non posso dirlo, Mazzarri è un collega. Quando c’è un cambio di allenatore, i primi due mesi sono come una luna di miele: va bene tutto. E i giocatori non hanno più alibi, danno il massimo per dimostrare di essere all’altezza”.

FONTESport Mediaset