Zenga: “Lo scambio con Pagliuca è stato una pugnalata”

Presentando la sua autobiografia in uscita nelle librerie, Walter Zenga torna a ribadire il suo amore per l’Inter nel corso di un’intervista al Corriere della Sera. Pur non nascondendo che proprio dal suo club del cuore è arrivata una delle pugnalate più feroci: “Fu quando il club decise per lo scambio con Gianluca Pagliuca. Non è che io sia contrario ad allontanare una bandiera, per carità. Però i termini devono essere chiari. Non una cosa del tipo: ‘Vediamo se va in porto, sennò resti’. No, quello no. Me ne andai, ma dissi: ‘Tornerò'”.

Ma cosa sarebbe disposto a fare pur di allenare l’Inter? “Tante cose. Ma so che c’è un percorso, mica facile. Però l’Inter è la mia casa, mi sento una bandiera nerazzurra. Ventidue anni con quella maglia non si cancellano. Nonostante la mia irruenza”.

Walter Zenga
Walter Zenga
FONTEfcinternews.it