Zanetti: “Sarò in campo prima della fine dell’anno”

Javier Zanetti è pronto a rientrare in campo. Il capitano dell’Inter ha rilasciato un’intervista al portale Exclusivo24.com, in cui parla del suo ritorno e del presidente Moratti. Queste le sue parole: “Mi sento meglio. Mi alleno insieme al gruppo e spero di giocare al più presto. Voglio andare cauto, fare tutto con calma. Penso che sarò in campo prima di fine anno. Costanza di risultati? Quest’anno abbiamo iniziato con un gruppo nuovo, ci stiamo mettendo un po’ di più. Ora dobbiamo trovare il ritmo giusto. Tanti argentini all’Inter? E’ fantastico, ci divertiamo un sacco. Nello spogliatoio c’è sempre la musica e Icardi ha quella migliore, si sente un po’ di tutto. Mourinho? È un allenatore molto capace, uno dei migliori – ammette Zanetti-. Con lui abbiamo vinto molto, anche senza abbiamo portato a casa dei trofei, ma la sua partenza ci è costata un pò. Io simbolo dell’Inter? È un grande onore per me. La gente a Milano mi saluta, mi fa sentire bene. È stato difficile quando sono arrivato ma mi sono stati sempre accanto. Il futuro? Non voglio ancora andare in pensione, penso a recuperare dall’infortunio e tornare a giocare. Mi vedrò come dirigente all’Inter, ma non ad allenare. Non ho mai pensato di tornare in Argentina, sto bene qui. Thohir? Moratti rimarrà insieme agli indonesiani, l’operazione è stata fatta per promuovere l’Inter in quei mercati. Tutto ciò è stato fatto per il bene del club”, ha cosi concluso Zanetti.

Fonte: europacalcio.it