Zanetti is back! Il Capitano vuole superare il record di Maldini

Zanetti è fra i convocati di Inter-Udinese dopo soli 6 mesi dall’infortunio. Ieri festa con compagni e presidente Moratti. Thohir gli vuole parlare, ma per il futuro c’è tempo.

Il suo nome non appariva nella lista dei convocati dell’Inter da quel maledetto 28 aprile scorso. A Palermo Javier Zanetti si ruppe il tendine d’achille. Una vera e propria sentenza di ritiro per qualsiasi over 35. Lui di anni ai tempi ne aveva 39. Ad agosto ha spento la quarantesima candelina e oggi, a soli 6 mesi dal ko del Barbera siederà in panchina con i compagni.

“Zanetti è bionico” aveva dichiarato solo qualche settimana fa Walter Mazzarri. Dal 16 ottore il capitano, all’Inter dal 1994, ha ripreso ad allenarsi col gruppo aumentando l’intensità dei movimenti giorno dopo giorno, tanto da sentirsi dire dal proprio allenatore “non spingere troppo”Udinese e Livorno, due match che potrebbero vederlo anche giocare qualche scampolo di partita, magari a risultato acquisito.

Dopo la sosta si capirà di più quanto Zanetti potrà ancora dare all’Inter. Le sue 603 presenze in A lo vedono secondo nella classifica assoluta, dietro soltanto a Paolo Maldini a quota 647. ‘Pupi’ non ha ancora svelato quando appenderà gli scarpini al chiodo.

Certo è che vorrebbe regalare un’ultima gioia ai propri tifosi prima di passare dietro a una scrivania. Thohir, che sarà presente sabato prossimo nel mach contro il Livorno, gli parlerà a quattr’occhi. Ma per ora Javier pensa solo a fare quello che ha sempre fatto e pure bene. Correre e sudare per la maglia. La ‘pensione calcistica’ può attedere.

Fonte: goal.com