Perso lo Scudetto, per l’Inter è tempo di concentrarsi sul prossimo futuro. Il non essere riusciti a bissare il principale trofeo nazionale dello scorso anno, arrivando sopra ai cugini milanisti, ha generato non poca delusione nell’ambiente nerazzurro. Ma c’è la consapevolezza di aver disputato una buona stagione nel complesso, con ben due trofei portati a casa.

Ora la palla passa nuovamente alla società e alla dirigenza, chiamate a potenziare ulteriormente la rosa nella sessione estiva di calciomercato, in partenza il 1 luglio. Prima, però, va risolta la spinosa questione Perisic. Oggi è avvenuto l’incontro, nella sede del club, con l’agente del calciatore croato. Come vi avevamo anticipato su Calciomercato.it, la ‘Beneamata’ ha deciso di alzare l’offerta portandola a 5 milioni di euro netti più 600/700mila euro di bonus. È noto, poi, l’interesse concreto nei confronti di Paulo Dybala, che in Serie A è attenzionato anche dalla Roma di Mourinho. La ‘Joya’ ha confermato di non aver preso ancora una decisione e la sua preferenza, come raccontato dalla nostra redazione, sarebbe quella di andare all’estero. Ma tutto è aperto e da decifrare.

Su questi argomenti si è espresso poco fa Javier Zanetti. Il vicepresidente dell’Inter ha parlato a margine della partita di beneficenza degli ‘International Heroes’ svoltasi a San Siro, commentando innanzitutto la stagione appena conclusa: “Abbiamo dato tutto. E’ stata un’annata positiva, con due coppe e arrivando in fondo a lottare per il campionato. Stiamo facendo un grande lavoro e vogliamo continuare“. Dopodiché, messaggio chiaro a Perisic per quanto riguarda il rinnovo: “Ha fatto una grande stagione, è stato positivo per noi. Stiamo parlando, dipenderà da lui se vuole continuare o no“.

Infine, chiosa su Dybala: “Siamo amici, lo conosco da quando aveva 16 anni. E’ una grandissima persona, abbiamo parlato tanto ma non di futuro. C’è tempo per tutto, parliamo di un grandissimo giocatore: Ausilio e Baccin faranno il meglio per rafforzare la nostra squadra che sarà ancora più competitiva“.

FONTEcalciomercato.it