Zanetti chiama Mazzarri: “Spero di entrare nel corso di Inter-Livorno”

Dopo la convocazione contro l’Udinese, Zanetti spera in una chance nella prossima sfida di campionato tra Inter e Livorno: l’infortunio al tendine d’achille è ormai un ricordo.

La panchina non fa per lui, figurarsi la tribuna o uno stop forzato. L’incubo di Javier Zanetti è finito domenica scorsa contro l’Udinese, quando per lui è arrivata la prima convocazione stagionale. Ma il capitano dell’Inter non riesce proprio a stare lontano dal campo, e reclama spazio già per la prossima sfida col Livorno.

Sono vicino al rientro in campo. Ad Udine i miei compagni mi hanno regalato una bellissima vittoria, anche se sono rimasto in panchina. Spero possa esserci il modo di giocare qualche minuto sabato a Livorno“, è il messaggio lanciato a Walter Mazzarri da ‘RTL 102.5‘. Una richiesta che vorrebbe dire uscire definitivamente dal tunnel in cui è entrato il 28 aprile scorso a Palermo.

Ma il futuro di Zanetti è sempre più fuori dal campo. Rosan Roeslani Perkasa, uno dei due soci di Erick Thohir, lo ha già designato come futuro dirigente nerazzurro, e a tal proposito il capitano si è complimentato con Massimo Moratti per la scelta dei nuovi soci: “Il mio rapporto con Moratti va al di là di un normale legame tra presidente e capitano. Ero uno sconosciuto e lui ha creduto in me”.

“E’ qualcosa che non dimenticherò mai, anzi lo ringrazierò sempre – ha aggiunto ‘Pupi’ – Ha visto delle qualità nei nuovi soci per far crescere questo club, perciò penso che sarà un’Inter ancora più grande“.

Fonte: goal.com