Workshop con Moratti e Stramaccioni

L’idea di fondo, sempre rinnovato negli anni, è quello che fra l’Inter e i suoi partner ci sia uno spirito di squadra, simile a quello di chi in campo scende davvero.
Non è casuale quindi ospitare i partner commerciali proprio nella casa dell’Inter: si è svolto in serata al centro “A.Moratti” di Appiano Gentile l’incontro annuale fra la Società e le aziende legate ai colori nerazzurri. Ad accogliere gli ospiti, il direttore strategico Milly Moratti, il direttore generale Marco Fassone, il direttore commerciale Mario De Vivo, Mister Andrea Stramaccioni, il team manager Ivan Cordoba e i calciatori Javier Zanetti ed Esteban Cambiasso.

È proprio il direttore strategico Milly Moratti a dare il benvenuto nella casa dell’Inter: “Sentiamo una forte responsabilità per avere un marchio che suscita immediata fiducia nei nostri tifosi. Abbiamo un filo diretto con loro e capire quali sono i bisogni oggi è la via nuova dell’economia”.

Tra lo stupore dei presenti per la bellissima sorpresa e i tanti applausi, non è voluto mancare all’incontro con le aziende amiche del club nerazzurro il presidente Massimo Moratti, che in un lungo discorso ha tenuto a delineare e sottolineare il ritratto dell’unicità dell’Inter e dei valori che rappresenta. A seguire, gli interventi dell’allenatore nerazzurro e del direttore commerciale Fassone.

Presenti i vertici di RCS Sport, sono state poi introdotte le novità per la stagione in corso allo stadio di San Siro, e illustrate le possibilità che da ora hanno i marchi che decidono di affiancarsi all’Inter. Oltre agli strumenti della visibilità consueta, che nello scorso anno hanno permesso di aumentare il numero degli sponsor e ottenere risultati soddisfacenti, ora lo stadio consente anche di allestire aree di ospitalità personalizzate con le ‘lounge’ appena realizzate.

Un ruolo importante, nelle relazioni presentate, hanno avuto anche le iniziative attuate all’estero, come la tournèe in Indonesia, che ha ottenuto un successo decisamente superiore alle più ottimistiche aspettative, gli Academy per giovani, aumentati di numero, e l’ottima risposta che l’Inter ottiene nel mondo.

Internazionali di nome e di fatto. Agli sponsor è stato presentato in anteprima il volume che, edito da Skira, celebra i quindici anni di Inter Campus. Duecento immagini che raccontano la vita nei 24 Paesi dove diecimila bambini imparano a sorridere anche nelle situazioni più difficili attraverso il calcio in nerazzurro.

Fonte: calciomercato.com