Wanda Nara: dallo spogliatoio dell’Inter escono cattiverie, Icardi va tutelato

Intervenuta a Tiki Taka, Wanda Nara ha nuovamente parlato del rinnovo contrattuale che riguarda Mauro Icardi e spiegato come dallo spogliatoio nerazzurro escano cose che a suo dire non sono vere, come quella multa da 100 mila euro per essere rientrato in ritardo dall’Argentina, che secondo la moglie e agente del calciatore non è mai esistita.

“Spalletti ce l’ha con me? No, no. In tanti mi hanno scritto chiedendomi se si riferisse a me. Lo chiarisco per l’ennesima volta: non abbiamo parlato di rinnovo, quando la società mi ha chiamato era per conoscersi meglio e per parlare di altre cose. Si sono dette tante cavolate, tipo quella della multa inesistente. Vorrei che Mauro fosse più tutelato dalla squadra, perché a volte escono delle cattiverie da dentro. La priorità è l’Inter: non ho mai chiamato l’Inter per chiedere un rinnovo. Non abbiamo nessuna fretta, ci sono ancora due anni di contratto. Crisi di Icardi? Stiamo parlando del niente, i suoi gol li ha sempre fatti. Lautaro? Ha fatto gol anche per un grande movimento di Mauro, che è stato servito poco in questo periodo. Magari Spalletti poteva mettere prima Martinez. Approfitti del fatto che Mauro e Lautaro sono amici e che tra loro non c’è rivalità”.