Vieri scioglie le riserve: “Tifo Juve!”

Cristian Vieri, ex attaccante nerazzurro, colui che fu incoronato “Re” da Daniele Adani il 6 gennaio 2004, quando nel corso di Inter-Lecce segnò il suo 100° gol con la maglia dell’Inter.

Da allora sono cambiate tante cose, e Bobo, è pian piano uscito dal cuore dei tifosi nerazzurri a suon di litigi con la Curva, dichiarazioni su calciopoli, e infine il processo contro l’Inter e la Telecom per i pedinamenti. In mezzo il passaggio al Milan che non ha certo intenerito i tifosi.

Vieri oggi è un uomo molto diverso, sembra essersi ripreso dalla depressione che lo aveva colpito, e tra uno show televisivo e l’altro, ha avuto il tempo di rilasciare un’intervista al settimanale “Chi” in edicola domani, dove parla dei suoi amori, e si lascia andare ad una dichiarazione che sembra liberatoria: “Tifo per la Juventus. Sono bianconero dentro”. A voler essere cattivi, si potrebbe dire che sapevamo che “dentro” aveva qualcosa di marcio. Ma il tifoso dell’Inter è riconoscente, e lo è soprattutto verso chi è stato una bandiera nerazzurra. Riconoscenza, la stessa che ci si sarebbe aspettati da un calciatore, verso la squadra che lo ha portato ai vertici del campionato italiano, che gli ha dato fama e soldi, oltre all’affetto che nonostante tutto si mette nel ricordare “Tritolo”, quel ragazzo che un giorno a San Siro diventò Re.