Vieri: «Icardi si muove poco, l’Inter prima di Mancini lo Scudetto se lo sognava di notte»

L’ex giocatore della Nazionale Christian Vieri parla dei bomber e dell’attuale campionato di Serie A. Così anche l’Inter, terza e in corsa per il titolo, che ha una punta argentina che però fatica a integrarsi nei meccanismi di Mancini. «Icardi si muove poco, è assente. Troppo. Deve giocare di più con la squadra e non andare subito in profondità. Al tempo stesso i suoi compagni devono imparare a servirlo in velocità, altrimenti va fuori giri. Ma non è scarso: non si segnano 20 gol per caso in serie A. Diamogli tempo e non dimentichiamoci che prima del Mancio per lunghi anni l’Inter la lotta per lo scudetto se la sognava di notte… Per lo scudetto la Juventus è rientrata alla grande ed è favorita. Però non può vincere sempre e per questo Napoli e
Inter devono stare sul pezzo sino alla fine».