Vidic costa caro all’Inter. Ecco perché non è mai stato un affare

Sarà titolare nel derby, perchè la sua esperienza e prestanza atletica (soprattutto sui calci piazzati) puó compensare le lacune del resto della squadra. Il rendimento di Nemanja Vidic, peró, continua a far discutere i tifosi dell’Inter, divisi fra chi lo valuta ancora un grande acquisto e chi lo reputa ormai un giocatore non più in grado di competere ad altissimi livelli. Di certo c’è solo che, anche in virtù del rendimento in campo, l’operazione Vidic si è rivelata tutt’altro che un affare.

COLPO D’ESPERIENZA – Arrivato ufficialmente ‘a parametro zero‘ nel corso dell’estate 2014, Vidic è stato strappato giá a febbraio al Manchester United. L’allora 32enne serbo era in scadenza di contratto a fine stagione con i Red Devils e il ds Piero Ausilio si mosse con largo anticipo per provare a portarlo a Milano. Il 5 marzo arriva l’annuncio ufficiale sul sito del club nerazzurro dell’acquisto del “capitano del Manchester United”. Un acquisto definito da tutti “intelligente”, nonostante l’età del giocatore, proprio per i costi contenuti dell’operazione.

LA VERITÀ SUL SUO ACQUISTO – Ma quanto è costato e sta costando Vidic all’Inter? Come appreso da Calciomercato.com attravero il bilancio sociale del club, per strappare il sì del giocatore l’Inter ha dovuto sborsare 1.800.000 euro in commissioni. Vidic, che ha concesso il 100% dei diritti di immagine al club nerazzurro, ha firmato un contratto della durata quadriennale che vedrà la naturale scadenza a giugno 2018 quando il difensore serbo sarà a soli 4 mesi dal compimento dei 38 anni di età.

IL PIU’ PAGATO DELLA ROSA – Sebbene non sia presente a bilancio l’importo preciso del suo stipendio, Vidic è uno dei giocatori che guadagna di più dell’Inter rosa. Oltre 6 milioni di euro lordi all’anno (circa 3,2 milioni di euro netti) per 4 stagioni. Di fatto un affare da circa 27 milioni di euro (commissioni incluse). Cifre che l’Inter spera di recuperare dalla cessione dei diritti d’immagine globali del calciatore. Un’immagine messa in crisi dal difficile momento che Vidic sta pagando all’interno del rettangolo verde. Un colpo di mercato naturalmente in perdita e che, a conti fatti, non è mai stato un grande affare.

FONTEcalciomercato.com