Vertice dirigenziale: mercato e non solo. Ecco di cosa si parlerà

E’ previsto in queste ore un vertice societario nella sede dell’Inter, un vertice con il ‘grande capo’ Jindong Zhang, il presidente Thohir e tutti i dirigenti nerazzurri. Solitamente il management nerazzurro si sente attraverso una conference call, stavolta – la presenza di Suning e del magnate indonesiano, arrivati a Milano ieri per Inter-Fiorentina – favorisce l’incontro faccia a faccia.

SENIOR STAFF MEETING – L’incontro arriverà all’indomani della vittoria sulla Fiorentina, verrà fatto dunque un punto sulla situazione della squadra con il Suning – come scrive l’Ansa – “sempre più deciso a gestire in prima persona le dinamiche societarie del club”. In questo contesto va inserita la decisione della società cinese di far restare a Milano Steven Zhang, il figlio di Jindong, proprietario del club. Oltre a un punto sulla squadra di Pioli – che si trova a 4 lunghezze dal Napoli (prossimo avversario) in classifica – si discuteranno aspetti commerciali e gestionali del club.

IL PUNTO – Saranno valutate le risorse a disposizione della società per il mercato di gennaio e si farà il punto sulle cessioni perché c’è da sfoltire la rosa e rientrare nei parametri dei FFP. I contratti di Ausilio e Gardini, ds e dg nerazzurri, sono in scadenza e si parlerà anche della loro situazione. “All’Inter manca una figura forte, un manager di riferimento che possa prendere le decisioni in autonomia e rappresentare a pieno la società. Non è escluso, quindi, che venga snellito l’organico dirigenziale creato in precedenza da Thohir e improntato troppo sugli aspetti commerciali e finanziari a discapito della parte sportiva“, si legge nel lancio della nota agenzia di stampa italiana.

FONTEfcinter1908.it