Verona-Inter 3-3: i nerazzurri in rimonta non trovano la vittoria

Una partita incredibile termina sul risultato di 3 a 3, e forse ci fa veramente capire i nostri limiti. Prima in vantaggio, raggiunti, poi sotto di due reti, e infine il pareggio. In questo festival degli errori/orrori, i nerazzurri escono dal Bentegodi con un solo punto e gettano alle ortiche la ghiotta possibilità di superare la Fiorentina.

Il primo tempo si conclude con la formazione scaligera in vantaggio di una rete. 2-1 il parziale. Inter inizialmente in vantaggio con Murillo che capitalizza un corner di Brozović e sigla la sua seconda rete in questo campionato. Il Verona però, ben messo in campo, reagisce prontamente, e quattro minuti dopo pareggia. Sugli sviluppi di un calcio di punizione, Helander svetta e trafigge Samir. In questo caso completamente immobile la difesa nerazzurra, che incredibilmente ripete lo stesso errore tre minuti dopo, quando ancora una volta di testa Pisano firma il raddoppio veronese. Due gol in fotocopia.

Il secondo tempo inizia con Perišić che rileva un deludente Melo, e dopo qualche minuto l’Inter  subisce il terzo gol, ancora da calcio d’angolo, con Ionita che arriva da dietro e indisturbato può appoggiare alle spalle di Samir il 3-1. Non ci siamo per nulla. Poco dopo Perišić serve un cross dalla sinistra a Mauro Icardi, che timbra il suo decimo goal in campionato e accorcia le distanze. A questo punto è un forcing, che produce il pareggio al 78′. Autore della rete è un ispirato numero 44, che su cross dalla destra sfrutta al massimo il suo sinistro, con la complicità di Gollini. 3-3 a dieci minuti dalla fine e nonostante qualche brivido, da entrambe le parti, il risultato non cambia. 3-3 il finale dal Marcantonio Bentegodi.

Due punti gettati via nonostante l’incredibile rimonta. Tantissimi errori a centrocampo, specialmente da Brozović, oggi completamente in bambola, e in fase di disimpegno, con la difesa che traballa come non mai. Una settimana al big match contro la Fiorentina, che ci dirà di più sul nostro cammino.

AMALA