Van der Wiel occasione di calciomercato: l’Inter ci prova!

Un nome nella lista. Perché un laterale basso di destra è l’ordine del giorno in casa Inter, col mercato di gennaio che ormai è dietro l’angolo e la richiesta di Roberto Mancini sul poter avere un titolare fisso per quella posizione.

Il nome di Jacopo Sala del Verona è congelato, non ha convinto fin qui; Bruno Peres del Torino è tra i preferiti ma ha un costo con il ‘2’ davanti in termini di milioni di euro che lo rende attualmente impraticabile.

E allora la caccia dell’Inter continua, con Piero Ausilio attento a diversi fronti: non solo Thomas Meunier, laterale del Brugge con un costo al momento ritenuto eccessivo rispetto alle sue potenzialità attuali ancora non pienamente evolute al punto da essere ‘da Inter’. L’idea Gregory Van der Wiel che vi abbiamo raccontato su Goal.com Italia più di un mese fa è tra le diverse che Ausilio sta studiando da vicino.

I contatti con l’entourage dell’olandese sono in piedi dalla scorsa estate, questo perché Van der Wiel essendo a scadenza di contratto nel giugno del 2016 rappresenta una vera occasione che affascina, eccome. Laterale esperto, con buon passo, qualità e attenzione difensiva, sarebbe un’opzione graditissima a tutti in casa Inter per costi (bassi) e affidabilità.

Non mancano però le difficoltà di un affare delicato: al momento, siamo allo stato informativo per i primi contatti, non in una vera e propria trattativa. Perché Van der Wiel all’Inter piace ma è un discorso complesso: Mino Raiola, agente dell’olandese, ha già iniziato a trattare con diverse società di Premier League molto interessate a Gregory. E non sarà facile competere su un discorso di un contratto quadriennale con una richiesta attorno ai 3 milioni di euro a stagione (non più di 2,5 nelle idee nerazzurre).

Oltre all’aspetto contrattuale, c’è da fare i conti anche con il Paris Saint-Germain, proprietario del cartellino almeno fino a giugno. Ad oggi, non c’è intenzione di fare sconti o liberare Van der Wiel in anticipo a costo zero. Anzi. Come per Lavezzi, il PSG sa che dovrebbe rimpiazzare eventualmente chi andrà via anche in lista Champions; dunque non vuole fare regali, ma vendere solo di fronte a buone offerte.

Neanche una proposta al ribasso aveva convinto i francesi in estate, quando il Chelsea ha fatto un tentativo per prendere Van der Wiel per pochi milioni. A gennaio il suo costo sarà minimo; ma chi vorrà spendere per acquistare un giocatore che può arrivare a zero euro dopo cinque mesi? L’Inter è perplessa, aspetta e si informa. Perché Van der Wiel piace ed è nella lista. Mancini aspetta un terzino…