Un’Inter che cresce!

Nelle ultime due settimane siamo riusciti ad intravedere quella luce in fondo al tunnel che noi interisti cercavamo disperatamente. Le vittorie contro Sassuolo e Fiorentina, sono state importantissime, serviva una svolta per risollevare il morale della squadra, e serviva ottenere il punteggio pieno per tornare ad avere uno scopo da raggiungere in questo campionato, e così è stato. Sì, perchè nessuno di noi vuole rinunciare all’Europa League.

Sarebbe eccessivo parlare di “rinascita Inter, ma ciò che è certo, è che la squadra, partita dopo partita, sta crescendo, e anche la “sfortuna” sembra aver un po’ allentato la presa su di noi.

Guarin è in gran forma, pronto, attento, ha voglia di giocare bene, e lo ha dimostrato la sua prestazione sabato sera, in cui ha fatto meno errori del solito.

Palacio si è ripreso dal suo “blocco dell’attaccante”, tornando al gol che mancava dal 22 dicembre e riacquisendo lucidità.

Icardi è stato la chiave di svolta della partita, entrando nel secondo tempo e segnando dopo soli 10 minuti, chiudendola.

Diventa di fondamentale importanza, il match che giocheremo contro il Cagliari, per ottenere continuità nelle vittorie e tornare ad essere competitivi. Il mese di Marzo sarà un mese frenetico, ci aspettano gare ardue, e le difficoltà sono dietro l’angolo, affronteremo Roma, Torino e Verona, ma noi vogliamo crederci perchè un altro anno sabbatico ci starebbe proprio stretto.

Il processo di crescita che la squadra dovrà affrontare sarà dunque molto lungo e impegnativo, come quello che fa un ragazzo per arrivare dal liceo all’università, e noi assisteremo a questa crescita come fossimo dei bravi genitori, sempre accanto alla nostra squadra, nel bene e nel male.

Amala!