Un’ala, un difensore, un mediano di qualità: i nomi per l’Inter. Ecco i bocciati…

Silvia Vallini, in un servizio per Sky Sport 24, ha parlato del mercato nerazzurro.

Come riferisce la giornalista, quella di gennaio sarà una finestra sul futuro, a giugno invece ci saranno gli interventi maggiori per costruire una squadra che piace a Mancini.

Sicuramente all’Inter mancano esterni offensivi. Questa è una lacuna da colmare assolutamente per poter giocare con il  4-3-3 che piace tanto al tecnico. Occorono dei giocatori in grado di saltare l’uomo, di creare la superiorità numerica.

Cerci è l’identikit perfetto, il suo profilo si avvicina anche a quello di Lavezzi, seguito ugualmente.

Servirà un rinforzo anche in difesa: Andreolli non sembra convincere Mancini, Vidic è in fase calante, Campagnaro in scadenza a fine stagione. Medel e M’Vila a centrocampo poi dovrebbero raccogliere l’identità dei grandi centrocampisti avuti da Mancini dieci anni fa e cioè Cambiasso, Vieira, Stankovic. “Serve un giocatore che oltre a interdire sappia impostare in maniera rapida, ruolo interpretato bene fino ad ora Kuzmanovic. Lucas Leiva potrebbe rispondere a questa esigenza“, dice la giornalista.

Come esterno D’Ambrosio piace, può giocare a destra e sinista, alto e basso. Dodò deve migliorare in copertura, Nagatomo e Jonathan sono da valutare. A Mancini piacciono gli esterni come Kolarov. “La priorità comunque è portare qualità ovunque e a centrocampo soprattutto“, conclude la giornalista.

FONTEfcinter1908.it