Ufficiale – Mazzarri-Inter fino al 2016. “Riporterò il club dove merita”

Mazzarri e Thohir

E’ ufficiale il rinnovo di contratto per Walter Mazzarri, che resterà sulla panchina dell’Inter fino al 30 giugno 2016. Prolungamento di un anno per il tecnico.

Walter Mazzarri rinnova con l’Inter fino al 2016. La notizia, ormai nell’aria da giorni, è diventata ufficiale nella tarda mattinata di oggi. A darne comunicazione, il sito ufficiale del club nerazzurro, che ha diffuso una nota per annunciare il prolungamento per un altro anno del contratto del tecnico.

Avanti insieme, con lo stesso obiettivo: ottenere i risultati che tutta l’Inter e gli interisti desiderano. È con soddisfazione che F.C. Internazionale e Walter Mazzarri comunicano di aver raggiunto l’accordo per il prolungamento del contratto del tecnico, alla guida dell’Inter fino al 30 giugno 2016“.

Entusiasta il commento del presidente Erick Thohir: “Siamo molto soddisfatti di aver prolungato il contratto con il nostro allenatore. Ho sempre detto che il rapporto con Mazzarri sarebbe andato avanti, lo riteniamo uno dei punti fermi del nostro progetto. Sono certo che ora potrà lavorare con la necessaria tranquillità e potrà regalarci grandi soddisfazioni“.

All’insegna della soddisfazione, naturalmente, anche le parole dello stesso Mazzarri: “Prima di tutto desidero ringraziare Erick Thohir per la fiducia accordatami. Il presidente ha dimostrato ancora una volta di credere in me e nel progetto cominciato un anno fa. Mi auguro di poter ripagare la stima nei miei confronti con il lavoro sul campo. Farò tutto quello che è nelle mie possibilità perché l’Inter torni a occupare il posto che merita in Italia e in Europa“.

Mazzarri e l’Inter, dunque, andranno avanti assieme per un altro biennio, dopo una prima annata tra luci e ombre. Dopo la qualificazione – via playoff – alla prossima Europa League, ora l’asticella sarà destinata ad alzarsi: il ritorno in Champions sembra l’obiettivo obbligato dei nerazzurri. A patto di rafforzare a dovere la squadra, come chiedono allenatore e tifosi.

Fonte: goal.com