Tutto in poche ore: la Roma programma il futuro e lo fa annunciando prima la separazione con Paulo Fonseca al termine della stagione in corso, e poi svelando colui che ne prenderà il posto in panchina.

Come un fulmine a ciel sereno, il club capitolino ha comunicato che sarà José Mourinho il nuovo allenatore, dando continuità alla bandiera portoghese per quanto riguarda la guida tecnica. Per lui contratto fino al 2024.

L’AS Roma è lieta di annunciare che José Mourinho sarà il nuovo Responsabile Tecnico della Prima Squadra a partire dalla stagione 2021-22. Con l’allenatore è stato raggiunto un accordo che lo legherà alla Società fino al 30 giugno del 2024″.

Per lo ‘Special One’, recentemente esonerato dal Tottenham, una nuova stimolante avventura in una piazza calda e passionale come quella romana.

“Ringrazio la famiglia Friedkin per avermi scelto a guidare questo grande Club e per avermi reso parte della loro visione. Dopo essermi confrontato con la proprietà e con Tiago Pinto ho capito immediatamente quanto sia alta l’ambizione di questa Società. Questa aspirazione e questa spinta sono le stesse che mi motivano da sempre e insieme vogliamo costruire un percorso vincente negli anni a venire. L’incredibile passione dei tifosi della Roma mi ha convinto ad accettare l’incarico e non vedo l’ora di iniziare la prossima stagione. Allo stesso tempo, auguro a Paulo Fonseca le migliori fortune e chiedo ai media di comprendere che rilascerò dichiarazioni solo a tempo debito. Daje Roma!”.

Entusiastico il commento del General Manager Tiago Pinto, raggiante per l’accordo raggiunto con uno dei tecnici più vincenti della storia del calcio.

“Quando José ci ha dato la sua disponibilità, abbiamo immediatamente colto l’occasione per parlare con uno dei migliori allenatori di tutti i tempi. Siamo stati impressionati dal suo desiderio di vincere e dalla sua passione per il gioco del calcio: per lui non contano i trofei vinti in carriera ed è sempre concentrato sul prossimo. Possiede la conoscenza, l’esperienza e la leadership per competere a tutti i livelli. Siamo consapevoli di quanto, per poter costruire un progetto sportivo di successo, siano necessari il tempo, la pazienza e le persone giuste al posto giusto. Siamo decisamente convinti che José sarà l’allenatore perfetto per il nostro progetto, sia a breve sia a lungo termine. Tutti insieme, con la visione e l’ambizione di Dan e Ryan, costruiremo le fondamenta di una nuova AS Roma”.

FONTEgoal.com