Udinese-Inter 1-2: Icardi e Podolski firmano una sofferta vittoria

Meglio tardi che mai. Infatti, grazie a uno splendido gol del capitano della nazionale tedesca, Lukas Podolski, l’Inter porta a casa tre punti importantissimi, in una trasferta non facile.

Il numero undici, che a fine stagione, come annunciato dal Mister, tornerà all’Arsenal, decide la partita con un grandissimo sinistro dal limite dell’area, sul quale non può nulla Orestis Karnezis, protagonista nel primo tempo di alcuni ottimi interventi, sulle incursioni di un ispirato Hernanes.

Tatticamente l’Inter si trova in superiorità, a partire dal quarantesimo minuto, a causa dell’espulsione di Maurizio Domizzi, che si prende due gialli nel giro di pochi minuti. Ma nonostante ciò, il primo tempo si conclude a reti inviolate. Tuttavia,  l’Inter passa all’inizio del secondo tempo. Un fallo di Danilo su Mateo Kovacic, genera un contestatissimo rigore, che realizzerà poi Mauro Icardi. Diciottesimo gol in campionato per il numero nove.

Pochi minuti dopo, l’Udinese pareggia. Filtrante di Allan per Di Natale, che elude l’intervento di Nemanja Vidic e insacca alle spalle di Samir Handanovic. L’uno a uno rimette tutto in discussione, o almeno così sembrerebbe. Infatti, l’Udinese perde un altro uomo, Badu, espulso per doppia ammonizione, causata da proteste eccessive nei confronti dell’arbitro.

Dopo questo, c’è spazio poi per il capolavoro di Podolski e la sofferenza finale, che si trasforma in vittoria. E questo in definitiva è quello che conta.