Torna di moda Perotti, Mancini chiede Filipe Luis

Due esterni d’attacco e un terzino sinistro, eccole le priorità dell’Inter per puntellare la rosa a disposizione di Mancini. Diego Perotti torna ad essere un nome ‘caldo’, Filipe Luis rappresenta la suggestione del tecnico jesino.

Secondo la ‘Gazzetta dello Sport’ l’argentino del Genoa rappresenta la prima alternativa qualora dovessero saltare due tra Perisic, Salah e Jovetic: Preziosi chiede 15 milioni, ma con un prestito oneroso a un milione e obbligo di riscatto a 10 la ‘fumata bianca’ è possibile.

L’ex Siviglia (che piace anche al Napoli) è la soluzione meno tortuosa rispetto ai nomi messi in cima alla lista dei nerazzurri: il Wolfsburg intende cedere Perisic a titolo definitivo ma alla fine potrebbe accontentarsi della formula 2 milioni subito e 16 l’anno prossimo, Salah è tutto un ‘rebus’, per Jo-Jo il City non abbassa le pretese e l’accordo appare lontano.

Ed eccoci alla fascia sinistra, settore per il quale il ‘Corriere dello Sport’ Mancio vuole portare ad Appiano Filipe Luis. Il brasiliano del Chelsea, su cui l’Atletico Madrid spinge per riportarlo al ‘Calderon’, è il profilo individuato dall’allenatore interista per dimenticare la ‘beffa’ Zukanovic (finito alla Sampdoria).

Classe 1985, il Chelsea lo rilevò per 20 milioni dai ‘Colchoneros’ un anno fa ma Mourinho gli ha riservato poco spazio rispetto alle attese e così l’esterno può salutare già Londra. Thohir ha parlato in prima persona con Abramovich di Salah e nel contempo ha mostrato interesse per il mancino ‘verdeoro’.

La modalità di pagamento sarebbe quella di un prestito da 18-24 mesi con diritto di riscatto, ma l’affare potrà decollare solo in caso di cessione di Nagatomo e Santon (uno o entrambi).

In chiusura breve parentesi su Felipe Melo, il quale oggi si unirà al ritiro estivo del Galatasaray e proverà a liberarsi a parametro zero. I nerazzurri restano alla finestra, pronti a sferrare l’assalto il 2 agosto a margine dell’amichevole con i turchi.