Torna Bonolis: “L’anno scorso disegno palese, spero che non si ripeta”

Tornato a spopolare in televisione con il suo preserale, con l’arrivo dell’autunno Paolo Bonolis ritrova anche la voglia di fare polemica. Il bersaglio del conduttore, come sempre, è il Milan. Tornato, in questo inizio di stagione, sotto la pioggia delle accuse dopo i fatti di Firenze e di Torino.

“Lo scorso anno mi sembra evidente che ci fosse un disegno palese – dice a ‘Radio Blu’ Bonolis, notoriamente interista – nella scorsa stagione sono stati commessi tanti errori, quest’anno spero proprio che non sia così. Non vorrei che gli episodi del weekend fossero i primi colpi… Ma è presto per lanciare subito accuse”.

Il presentatore parla delle polemiche susseguite al rosso al viola Pizarro al Franchi: “Credo che la Fiorentina abbia ragione. Non è la prima volta che si vedono giocatori mandare a quel paese l’arbitro, e questo lasciar perdere. Credo che nel contesto di domenica De Marco avrebbe potuto sorvolare sull’accaduto”.

“Non capisco perché la classe arbitrale sia una casta che ci fa sempre prendere per buono tutto – dice ancora – Se uno sbaglia, avrò il diritto di essere arrabbiato, no? Nelle navi genovesi c’era il ‘diritto di mugugno’: ecco, dovrebbe essere così anche nel calcio”.

Bonolis aveva attaccato il Milan anche nel corso della scorsa stagione. Allora arrivò la replica stizzita da parte della società rossonera, accusata di essere favorita dagli arbitri nella corsa a un posto in Champions League, poi puntualmente conquistato all’ultima giornata a scapito della Fiorentina.

Fonte: goal.com