Torino-Inter 3-3: i nerazzurri in 10 beffati sul finale da Bellomo.

Una pareggio che sa di beffa quello ottenuta all’Olimpico contro un buon Torino. Inter in 10 per tutta la partita e per due volte sotto, prima recuperano il doppio svantaggio salvo trovare la zampata con Palacio vanificata dal calcio di punzione di Bellomo nel finale. Gara di carattere quella dei ragazzi di Mazzarri, carattere al quale si era appellato il tecnico toscano in conferenza stampa, carattere che purtroppo non basta a portare a casa i tre punti. A centrocampo bene Guarin più propositivo nelle giocare e funzionale nei recuperi; Taider si conferma martello e Cambiasso guida il reparto con la consueta esperienza. In difesa, dopo lo svarione iniziale, si riprende Rolando che prende le misure al suo dirimpettaio, non ci sono più aggettivi per descrivere Palacio. Attacca, ripiega, protegge palla, fa salire la squadra, segna e gioca a tutto campo. Bene anche Belfodil nella ripresa, preferito a Icardi. Pessimo l’ingresso di Wallace, autore del fallo in finale di gara grazie al quale il Torino riacciuffa il risultato.

Fonte: fcinter1908.it