Top & Flop di Inter-Cagliari (1-1)

Inter a due marce: imbarazzante nel primo tempo, arrembante nel secondo. Contro il Cagliari finisce 1-1, una partita che rigore (discutibile?) a parte, non ha mai visto i rossoblu tirare in porta. A proposito di rigori: con quello dato al Chievo contro il Catania, l’Inter resta l’unica squadra ancora con ZERO rigori a favore.

 

[symple_column size=”one_half”]

TOP

Rolando – dietro è quasi sempre impeccabile, copre diligentemente gli spazi e non soffre mai sulle palle alte. Segna il gol del pareggio. Convince sempre di più, e l’Inter discute del suo riscatto con il Porto.

Samuel – the wall sembra essere tornato. Con lui in difesa, la squadra soffre poco, e non ha mai perso; Che davanti si trovi Pinilla o Nené non fa differenza, entrambi sbattono contro uno degli ultimi eroi del triplete riuscendo a combinare poco o nulla.

Icardi – Sempre più protagonista del campo e non del gossip. Il suo ingresso cambia il baricentro della squadra. Appena entrato sfiora il gol dopo un controllo da applausi. Serve l’assist a Rolando per il pareggio e stampa un pallone sulla traversa. Gli viene negato un rigore, ma ormai questa storia la conoscete già.
[/symple_column]

 

[symple_column size=”one_half_last”]

FLOP

Russo di Nola – Imbarazzante. Non ne becca una: dopo 2 minuti Avelar stende Guarin al limite dell’area, ma il direttore di gara non concede la punizione. Ammonisce Juan Jesus al 6’, per un normale duello fisico con Ibarbo – che inscena un colpo al volto – . Si dimentica di ammonire Cossu dopo aver concesso il vantaggio all’Inter per un fallo su Alvarez. Concede un rigore al Cagliari per un fallo di mano di Juan che interrompe un cross destinato sul fondo con l’area deserta; e infine dopo la traversa colpita da Icardi, non vede la spinta di Astori che impedisce a Maurito di insaccare a porta vuota. C’è bisogno d’altro?

Milito – in campo ancora dall’inizio ma ancora non pervenuto. Senza corsa, senza forze.

Jonathan – un posto vacante sulla fascia. Il brasiliano è inconsistente, non corre e non mette mai un pallone in area, nemmeno da calcio d’angolo. Non siete curiosi di vedere come gioca D’Ambrosio?
[/symple_column][symple_clear]

 

Si sente la mancanza di Hernanes in mezzo al campo, e Milito e Palacio sembrano aver finito la benzina. Thohir dalla tribuna sorride solo sul pareggio di Rolando, per il resto non fa altro che storcere il naso.