L’intesa Tim-Dazn è pronto a dare i suoi frutti. Come riporta la Gazzetta dello Sport, la compagnia telefonica, forte dell’accordo di distribuzione in esclusiva con la piattaforma streaming, ha comunicato i prezzi, le tariffe e i vari pacchetti con i quali punta non solo a raccogliere un bacino di clienti più ampio, ma anche a porsi come vera e propria alternativa a Sky.

Per vedere Serie A e Serie B attraverso Timvision si dovrà aderire all’offerta Calcio Tim, che avrà un prezzo di lancio identico a quello di Dazn (29,99 euro al mese), anche se pure in questo caso si stanno valutando promozioni lancio da 19,99 euro al mese. Con una sostanziale differenza rispetto alla piattaforma: Timvision mette a disposizione anche i propri contenuti esclusivi e il digitale terrestre.

Inoltre, aggiungendo 5 euro, si avrà accesso alle app di Netflix o Disney+, mentre con altri 10 euro si potrà avere il pacchetto completo: TimVision, DAZN (con Serie A e B e tutta l’offerta sport), Netflix e Disney+. Una buona dose di sport e intrattenimento, con cui Tim prova a porsi come alternativa a Sky.

Il tutto considerando inoltre che la compagnia telefonica avrà anche il proprio decoder, il Timvision Box, che renderà i contenuti di Tim fruibili anche senza una smart tv. Infine, in questo modo il partner tecnologico di Dazn risolverà i classici problemi del buffering, con la gestione della connettività migliorata dal decoder.

FONTEcalcioefinanza.it