Thohir toglie pressione a Mancini: “L’obiettivo dell’Inter è…”

L’obiettivo dell’Inter non è lo Scudetto. Neppure il Natale da primo in classifica ha fatto cambiare idea al presidente nerazzurro Erick Thohir che, sposando in pieno la linea di Mancini, ha ancora una volta ribadito come l’unica cosa che conta sia tornare in Champions League.

“E’ importante che l’Inter torni in Champions League, quello sarebbe un grande traguardo. Mancini sta facendo un grande lavoro. Questa stagione è la migliore, abbiamo costruito il management e la squadra e i risultati si vedono. Parlando di business, stiamo andando bene”, spiega infatti Thohir in una lunga intervista concessa a ‘Inter Channel’.

Quindi il presidente nerazzurro sottolinea: “L’Inter ha un’età media sotto i 26 anni. Se dobbiamo costruire un ciclo, non possiamo iniziare con una squadra dell’età media di 29 anni, perchè dopo soli tre anni sarebbe già a 32. Bisogna iniziare dai 25-26, così può crescere bene e forte e sei nel pieno della maturità.

Torneremo ad avere una media di 28 anni, ma dobbiamo costruirla insieme e non partire già da quell’età. Ci vuole tempo per diventare una squadra forte. Partendo dai 26 anni, se ci qualifichiamo alla Champions League, pensate dove possiamo arrivare tra 3 anni.

Adesso abbiamo già pronti 15-16 giocatori in prima squadra, ma per giocare in Champions League devi averne 20-22. Magari dovremo aggiungere giocatori forti in futuro, ma vogliamo essere sicuri di essere sotto i 30 anni. Quando aggiungeremo qualcuno, arriveremo a una media di 27,5 anni, ma è una media accettabile. Io, da presidente, voglio vedere dati e numeri, l’ho già detto al management e alla parte sportiva”.