Thohir scarica Handanovic

HandanovicAnche la gara persa contro l’Atalanta ha evidenziato il fatto che all’Inter c’è un problema portiere. Samir Handanovic, 29 anni, non è più da tempo una sicurezza per una squadra che continua a incassare reti banali ed evitabili, come i due realizzati ieri dall’atalantino Bonaventura. In entrambi i casi, il numero 1 sloveno ha dimostrato una reattività ben lontana da quella ammirata nella sua permanenza a Udinese e nella prima metà della passata stagione. Prestazioni che lo avevano portato a finire nel mirino di Manchester City e Barcellona, disposte a mettere sul piatto fino a 25 milioni di euro.

PARTENZA RIMANDATA? – Proposte rispedite al mittente dal club nerazzurro, che non se l’è sentita di vendere dopo una sola stagione uno dei migliori elementi della sua rosa, acquistato per 11 milioni di euro e considerato all’epoca (giustamente) uno dei migliori estremi difensori a livello europeo. Una rinuncia che oggi rischia di diventare un enorme rimpianto, perchè le prestazioni del ragazzo sono drasticamente calate negli ultimi mesi e pensare oggi di autofinanziare la prossima campagna acquisti con la sua cessione è assolutamente utopistico. Pesano anche le dichiarazioni di ieri del presidente Thohir, che ha chiamato in causa l’intero reparto difensivo, in particolare sul secondo gol dell’Atalanta: “Ho visto la difesa meno solida e attenta rispetto alle gare precedenti. Abbiamo preso due gol evitabili, con la squadra schierata. Soprattutto il secondo”.

IN TRE SULLO SLOVENO – Legato ai nerazzurri fino a giugno 2016, Handanovic ha oggi una valutazione di mercato che non supera i 15 milioni di euro. City e Barcellona, i suoi principali estimatori dello scorso anno, si sono già sistemate con l’acquisto di ter Stegen (ufficiale) e di Victor Valdès (ufficioso), ma il mercato per lo sloveno non manca. Arsenal e Borussia Dortmund cercano alternative più affidabili a Weidenfeller e Szczesny, mentre l’Atletico Madrid ha iniziato la difficile ricerca del sosituto di Courtois, destinato a tornare al Chelsea.

Fonte: calciomercato.com