Vucinic-Guarin fumata nera, parla Thohir: “Scambio non conveniente per l’Inter”

Alla fine tutto è finito in una bolla di sapone. Il tanto acclamato scambio di calciomercato Vucinic-Guarin tra Juventus ed Inter non si è concretizzato per volere del presidente indonesiano Thohir e soprattutto per le contestazioni messe in atto dalla tifoseria interista nei confronti della dirigenza capitanata da Branca e Fassone.

Dopo il comunicato da parte della società nerazzurra sono arrivate anche le dichiarazioni dello stesso Thohir, che ha voluto spiegare personalmente come sono andate le cose ed il perchè l’operazione non si è concretizzata: “Dopo aver ascoltato tutti i miei collaboratori ed essermi confrontato con Massimo Moratti e suo figlio AngeloMario ho deciso di non procedere nella trattativa con la Juventus. Ho ritenuto che non ci fossero più le condizioni per arrivare ad un accordo sul quale c’erano opinioni diverse, e i cui vantaggi economici e tecnici per il club non apparivano così evidenti“.

Thohir ha però tenuto a precisare di non voler perlomeno adesso adottare alcun proveddimento nei confronti dei responsabili dell’area tecnica. Ha anzi invitato tutte le componenti nerazzurre a restare unite: “Ho già incaricato i responsabili dell’Area Tecnica, come abbiamo già detto attraverso il comunicato ufficiale, di valutare altre opportunità di mercato, per rinforzare la squadra nel rispetto dei parametri economici che il Financial Fair Play ci impone. Credo, ancora una volta, che si debba rimanere uniti: tifosi, club e squadra, per tornare ad essere quello che tutti vogliamo e che l’Inter si merita“.

Fonte: goal.com