Thohir sbarca in Italia: “Vidic all’Inter al 90%. Branca ha aiutato il club, ma era arrivato il momento di cambiare”

Erick Thohir è arrivato alla Malpensa, poco prima delle 13,30. Le prime parole del presidente: “L’Inter? E’ un po’ sul saliscendi, ma ora le cose stanno andando meglio”. E’ vera la notizia che potrebbe avere un nuovo socio? “Nuovo partner? No, non è nei miei piani”. E’ previsto l’annuncio di Vidic? “Non è un affare ancora concluso. E’ presto per dirlo”. Che cosa dice di Branca? “Che mi è dispiaciuto, l’ho ringraziato per il lavoro svolto, ma era giunto il momento di cambiare”.

Queste la parole del presidente. Che allontana, al momento, le ipotesi avanzate di un nuovo (e ricco) socio per il club.
Erick Thohir è a Milano, e c’è una curiosità. Ha cambiato hotel. Non più l’Armani di via Manzoni, bensì il Principe di Savoia, poco lontano, là dove aveva incontrato Lotito per l’affare Hernanes. Oggi si comincia e domani nel tardo pomeriggio il vertice del Cda.
Stando a certe voci, sarebbe previsto l’ingresso di un nuovo socio, un ricco socio, grande amico di Thohir e titolare, col padre e i fratelli, di giacimenti di carbone tanto da farne uno degli uomini più ricchi di Indonesia, il 43.mo della graduatoria.Si tratta di Lawrence Barki, 43 anni, che è a Milano da qualche giorno, in anticipo rispetto all’arrivo dell’amico Erick. Ma il presidnete, appena arrivato, non ha confernato la notizia.
All’interno del Cda interista si dovrà provvedere alla sostituzione di Roeslani, dimissionario dopo appena tre mesi di vita interista e titolare del 14 per cento delle azioni che ha ceduto, totalmente, a Thohir, ora possessore del 56 per cento del pacchetto azionario (il 30 per cento è della famiglia Moratti, il 14 per cento è dell’altro socio indonesiano Soetedjo).
Il lavoro di Thohir in questi quattro-cinque giorni milanesi sarà molto intenso. Il Cda è una tappa decisiva per l’assetto della società, con la distribuzione delle cariche dei vari amministratori e la ratifica del piano di rientro del debito di 141 milioni con istituti di credito indonesiani. C’è anche l’idea che Thohir possa annunciare un acquisto già fatto per la prossima stagione, ovvero il 32enne difensore Vidic, svincolato dal Manchester United al 30 giugno e già accasato in nerazzurro. Ma Thohir ha detto che è ancora presto.
Un altro elemento del progetto-Inter riguarda l’identikit di due figure che Thohir giudica fondamentali e per le quali ha dato mandato a una società di ricerca di trovare le persone giuste. Un manager addetto al marketing, per capire quali siano le aree di espansione del marchio-Inter in Asia; un altro manager per la commercializzazione del prodotto-Inter. Strategie da decine di milioni di euro.

Fonte: sportmediaset.mediaset.it