Thohir: “Mancini? Lo sosteniamo. Ha un contratto fino al 2017..”

A margine della conferenza stampa è arrivata la conferma che la dirigenza sostiene ancora il lavoro di Mancini:”Noi come management lo sosteniamo in tutti i modi, sappiamo che il motivo perché è stato chiamato è per portarci in Champions League”.

Dopo la conferenza che ha segnato il rinnovo della partnership tra Inter e Pirelli, Thohir si è intrattenuto con i giornalisti che gli hanno chiesto del momento della squadra e del suo rapporto con Mancini.

A prescindere dal risultato finale c’è grande fiducia nel lavoro del tecnico, che a parte un momento di crisi a cavallo tra gennaio e febbraio, ha dimostrato nelle ultime uscite di meritare la fiducia della società:”Non parleremo del suo contratto adesso perché dura fino al 2017. I giocatori e lui devono dimostrare che siamo a quel livello. Quindi credo che rimarrà a prescindere dal terzo posto”.

Quindi anche in caso di mancata qualificazione all’Europa League l’Inter non rischia di separarsi dal tecnico e di fallire , come hanno riportato diversi quotidiano alcune settimane fa:”Abbiamo un piano quinquennale, se non arriva la Champions passeremo all’Europa League . Non saremo felici perché come management non avremo raggiunto l’obiettivo. I numeri dicono che andiamo bene per l’Europa League, se arrivasse la Champions entrerebbero altri giocatori. C’è una strategia, non c’è rischio fallimento: sono arrivati tanti giocatori nuovi e come management abbiamo sostenuto il progetto in ogni passo. Occorre un risultato anche dall’altra parte, vogliamo che con Mancini sia raggiunto quest’obiettivo. Per questo lo sosteniamo”.

FONTEeuropacalcio.it