Thohir lo ripete come un mantra: “Riporterò l’Inter ai massimi livelli”

Fino a questo momento, l’avventura italiana di Erick Thohir non sta procedendo secondo le aspettative. Tutt’altro. Ma nonostante risultati e classifica siano quantomai deludenti, il presidente dell’Inter continua a mostrarsi fiducioso che, prima o poi, le cose gireranno per il verso giusto.

“Continuiamo a lavorare tutti insieme per fare il bene di questo club – dice, intervistato dal quotidiano giapponese ‘The Yomiuri Shimbun’ – Ogni componente è importante: i tifosi sono il cuore dell’Inter, i giocatori i muscoli, l’allenatore il cervello”.

I tifosi sono il cuore. Un cuore che continua a battere nonostante le delusioni derivanti da un progetto che fatica a decollare: “Abbiamo grande rispetto per loro e per le loro aspettative. Che sono però anche le nostre. Lavoriamo per migliorare” continua Thohir.

Nei giorni scorsi si è parlato addirittura di un tentativo di Massimo Moratti di tornare in sella all’Inter. Thohir non ne parla, ma elogia il suo predecessore: “Per il club, lui è un’icona. Io cerco di dare il mio contributo per riportare l’Inter ai massimi livelli”.

A proposito di Giappone, la bandiera del Sol Levante sventola anche nella Milano nerazzurra: in campo, a correre e a sudare, c’è Yuto Nagatomo. “È il simbolo nerazzurro in Giappone, sia in campo che fuori”.

FONTEgoal.com