Thohir-Inter, ci siamo. Prenotato il notaio e c’è il rilancio di 380 milioni

Erick Thohir fa un ulteriore passo verso l’acquisizione della maggioranza dell’Inter, che per molti significa l’acquisto del 75% del pacchetto azionario del club nerazzurro. La stampa italiana ne è convinta: entro la settimana, tutto sarà definito nella sostanza. Per l’ufficialità, magari, bisognerà aspettare ancora qualche giorno, ma il discorso non muta. Ed emergono dettagli importantissimi.

Come riporta la Gazzetta dello Sport, infatti, ormai tutti gli ostacoli sarebbero stati superati e la trattativa si è portata sul rettilineo finale. “Il club di Corso Vittorio Emanuele infatti avrebbe prenotato e opzionato per domenica 28 luglio il notaio Giuseppe Calafiori per un atto di vendita delle quote o questioni relative alla stessa. Potrebbe trattarsi soltanto di un preliminare, ma è comunque un altro tassello verso la definizione della vicenda che avrà un passaggio fondamentale tra domani e mercoledì a Londra, quando è in calendario un incontro fra i gruppi legali e finanziari che da mesi curano gli interessi delle parti. Lo studio notarile di cui sopra è quello di Severini-Ricci-Calafiori, a due passi dalla sede nerazzurra. Una voce da verificare ulteriormente fa anche riferimento a una cifra di 380 milioni: significherebbe che il magnate indonesiano ha addirittura fatto il rilancio auspicato da Moratti quando è entrato in ballo il discorso della maggioranza da cedere subito”. Insomma, ancora poche ore e l’Inter passerà virtualmente di mano, anche se Moratti e la sua famiglia resteranno in ogni caso protagonisti.

Per l’annuncio ufficiale – conferma anche il Corriere dello Sport – servirà assestare ancora qualche particolare, tra cui quello riguardante le garanzie bancarie che gli uomini di Thohir dovranno fornire a Moratti, probabilmente nel summit di Londra. Normale amministrazione in transazioni enormi come questa.

Dopodiché non ci saranno più distanze e Thohir potrà cominciare a programmare il nuovo corso nerazzurro al fianco di Moratti e, chissà, anche di Leonardo, che per molti è vicino al ritorno in nerazzurro.

Fonte: fcinternews.it