Thohir-Inter: 260 milioni a Moratti per l’80% della società

Colpo di scena all’Inter: l’indonesiano Erick Thohir ha scoperto le carte. Offerti a Moratti 260 milioni per l’80% dell’Inter e 100 milioni per rafforzare la squadra. Lo rivela il giornalista del Sole 24 Ore Marco Bellinazzo, aggiungendo che il tycoon indonesiano aspetta una risposta entro 48 ore. Moratti preferisce un piano più conservativo: cedere la minoranza ora e aspettare che Thonir (in 4-5 anni) costruisca lo stadio prima di lasciargli il resto.

In quest’ultimo caso Moratti garantirebbe agli indonesiani – a stadio ultimato – la maggioranza delle quote, ma vorrebbe per sé la certezza di rimanere presidente. Thohir potrebbe acquisire subito il 20% per completare il take-over successivamente. Una proposta che, a dirla tutta, non soddisfa in pieno il magnate indonesiano.

L’Inter, quindi, verrebbe valutata intorno ai 300 milioni. Thohir, comunque disponibile a lasciare a Moratti la presidenza temporanea della società, si è mosso personalmente per dare una svolta alla trattativa. Vorrebbe tutto, o quasi tutto, subito. Ma lascia aperta la porta alla soluzione alternativa del pacchetto di minoranza che gli permetterebbe, tra le altre cose, di continuare a sfruttare i rapporti nazionali e internazionali dell’attuale gruppo dirigenziale. L’investimento ulteriore del gruppo indonesiano servirebbe per ricapitalizzare la società e pianificare il potenziamento della rosa e sarebbe messo sul piatto subito, qualsiasi soluzione di partnership venga scelta.

La condizione irrinunciabile è che si inseriscano velocemente uomini di fiducia di Thohir nei posti chiave dell’Inter. Ora la palla passa a Moratti, che nel giro di un paio di giorni dovrà dare una risposta all’offerta più ghiotta.

Fonte: Sport Mediaset