Thohir: “Il Milan dà priorità a calciatori italiani, la storia dell’Inter è costruita da stranieri”

Thohir“Nascerà quì, al ristorante ‘L’Orologio’ e sarà per sempre una squadra di grande talento. Questa notte splendida darà i colori al nostro stemma: il nero e l’azzurro sullo sfondo d’oro delle stelle. Si chiamerà Internazionale, perché noi siam fratelli del mondo”.

Così recita l’atto di fondazione dell’Inter, redatto il 9 marzo 1908. Giorgio Muggiani, Boschard, Lana, Bertolini, Fernando De Osma, Enrico, Carlo e Arturo Hinterman, Pietro Dell’Oro, Ugo e Hans Rietman, Voelkel, Maner, Wipf e Carlo Ardussi: questi i nomi dei firmatari, italiani e stranieri.

Erick Thohir ha decisamente fatto sua questa filosofia, tanto da utilizzarla per distinguere la Beneamata dai “cugini” del Milan. Il presidente, dopo aver attaccato gli arbitri di serie A, ha parlato di calciomercato all’emittente indonesiana Bola rivelando di non voler per forza acquistare giocatori italiani: “Il Milan dà priorità a calciatori italiani, la storia dell’Inter è costruita da stranieri. Cercheremo di prendere qualche giocatore italiano, ma in base alla nostra filosofia, non siamo obbligati ad avere italiani in squadra”.

I tre attaccanti che il patron nerazzurro sta trattando, infatti, sono stranieri: “In lista ci sono molti candidati, ma la speranza è di arrivare a un attaccante di livello europeo. Dzeko, Morata e Torres non sono solo voci, sarebbe un bene se uno di loro venisse da noi”. Tre punte per cui serve un investimento notevole. Certo quello per il bosniaco del Manchester City sarebbe il più impegnativo; i due spagnoli stanno trovando infatti poco spazio rispettivamente in Real Madrid e Chelsea, e potrebbero dunque liberarsi per delle cifre minori.

Thohir dunque ha deciso di aprire il portafoglio e mettere a segno colpi di mercato di alto livello. L’obiettivo per la prossima stagione è chiaro, come confermato dallo stesso magnate indonesiano: “Ho detto ai giocatori che le ultime partite per noi sono importanti per valutarli. Mi auguro che si riesca a mantenere il piazzamento europeo e puntare alla zona Champions già dall’anno prossimo”.

Fonte: sportal.it