Non solo Thohir: i dubbi di Mazzarri

Non sarà facile per Mazzarri gestire il momento che l’Inter si appresta ad affrontare in questo ultimo scorcio di settimana che introduce ad Inter-Roma. Per l’ennesima volta l’attenzione è stata proiettata in toto su ciò che accade tra consigli di amministrazione e riunioni straordinarie, in attesa che una fumata bianca definitiva possa portare quella chiarezza e quell’equilibrio che certamente non potrebbero che fare bene ad un ambiente che il tecnico di San Vincenzo sta comunque cercando di isolare dalle pressioni esterne. A questo proposito, la scelta di introdurre anche l’indonesiano tra le lingue del sito ufficiale è piuttosto indicativa rispetto a quanto la trattativa sia in una fase avanzata e prossima alla conclusione. Entro la fine di ottobre si arriverà allo snodo finale. Sul piano del campo non sono pochi i dubbi che attanagliano il lavoro della squadra, a partire da qualche acciacco di troppo che va a coinvolgere alcuni uomini chiave: Juan Jesus ed il trasformato Jonathan di questo inizio di stagione non sono al meglio, ma stringeranno i denti per essere presenti nell’ultima sfida prima della pausa per le nazionali. Un risultato positivo contro la capolista tritasassi Roma, non potrebbe che infondere nuova linfa e fiducia importante in vista del prosieguo della stagione. La svolta potrebbe essere rappresentata da una nuova scelta a livello tattico, quella di affidarsi a due punte di ruolo rispetto al solo Palacio affiancato da Alvarez, un cambiamento al quale Mazzarri sta lavorando ma che verrà eventualmente adottato solamente dopo la pausa di cui sopra. Gli equilibri reperiti in questa fase della stagione sono troppo importanti per poter essere compromessi.

Fonte: tuttomercatoweb.com