Thohir ha già parlato con Abramovich per Filipe Luis: il punto

Niente Zukanovic? E allora Mancini chiede di meglio: la volontà del tecnico jesino è quella di portare a Milano il laterale sinistro brasiliano Filipe Luis (con passaporto anche italiano e polacco), in uscita dal Chelsea dove ha giocato poco (e male) lo scorso anno. Arrivato per circa 20 milioni di euro dall’Atletico Madrid, l’ex Depor non si è ripetuto a Londra, con Mourinho che gli ha sempre preferito il fido Azpilicueta.

Per lui si parla con insistenza di un ritorno da Simeone, ma il tecnico portoghese è stato chiarissimo: “Se all’Atletico interessa Filipe Luis, deve pagare e con quei soldi noi cercheremo un altro giocatore”. E allora ecco l’Inter, come riferisce il Corriere dello Sport: “Thohir può essere l’arma segreta per i nerazzurri. Il presidente non ama agire in prima persona sul mercato, ma per la trattativa Salah ha parlato direttamente con Abramovich. Fermo restando che l’indonesiano aspetta di capire come si concluderà la vicenda tra il Chelsea e la Fiorentina per sfidare una Roma attualmente in vantaggio sull’ex numero 74 viola, Thohir ha già fatto arrivare al collega russo l’interesse del Mancio per Filipe Luis. E se Salah dovesse indossare la maglia giallorossa (o finire in un’altra squadra…), il terzino brasiliano potrebbe essere la “ricompensa” che Abramovich destinerà all’Inter. La formula naturalmente sarà la stessa: prestito di 18-24 mesi e diritto di riscatto. Prima però è necessario vendere Nagatomo (in Premier) e/o spingere Santon a lasciare Milano”.

L’alternativa è Guilherme Siqueira, che sarebbe liberato dall’arrivo di Filipe Luis nella capitale spagnola. In ogni caso, un laterale mancino arriverà prima della fine del mercato.