Thohir, giorni caldi: I casi Handa-Icardi e 3 punti nel derby

Due casi difficili da risolvere. Le mosse dell’Inter del futuro passano necessariamente da Icardi e Handanovic. Per Maurito la situazione è chiara da tempo. L’attaccante argentino ha un contratto in scadenza nel giugno del 2018 ma già da mesi va avanti la trattativa per il rinnovo.

A gennaio sembrava che tutto fosse risolto e invece non si è mai arrivati alla firma che avrebbe fatto stare tutti tranquilli. Il nodo resta sempre quello relativo ai diritti d’immagine, l’obiettivo è arrivare ad un prolungamento di almeno un altro anno con adeguamento economico intorno ai 3 milioni di euro.

Al momento la situazione è in fase di stallo, in settimana arriverà Thohir, finora imbattuto da presidente nei derby (il bilancio è di 1 vittoria e 1 pareggio, visto che era assente nel successo del Milan nel maggio scorso). Il suo intervento potrebbe risolvere un problema che rischia di diventare pericoloso per l’Inter. In Inghilterra Icardi ha infatti molto mercato con Chelsea, Manchester City e Liverpool pronte a sferrare l’assalto in estate.

Anche se la valutazione è sui 30 milioni di euro. Di sicuro più vicino all’addio è Samir Handanovic. Il numero uno sloveno ha il contratto in scadenza nel giugno del 2016, ma i segnali non sono per niente positivi. Tant’è che lui stesso proprio sabato sera dopo il match del Bentegodi ha mostrato freddezza sull’argomento. Tutto fermo, quando ormai manca solo 1 mese e mezzo alla fine della stagione. Il rendimento di Handanovic è sotto gli occhi di tutti, da grandissimo portiere.

Con il rigore parato sabato sera a Toni è arrivato a quota 21 in carriera in serie A e ora è a caccia del record di Pagliuca fermatosi a 24. Tra l’altro la media è impressionante, 7 rigori parati sugli 8 ultimi subiti. Insomma sul suo valore non ci sono dubbi e vista anche la scadenza contrattuale diventa molto appetibile sul mercato. La Roma resta vigile, magari l’arrivo di Thohir potrebbe iniziare ad allontanare le nubi minacciose.

FONTESport Mediaset