Thohir getta acqua sul focolaio Inter: “Fiducia in Mazzarri, nessun ultimatum”

Mazzarri? Vedremo nelle prossime due partite, ma cambiare il proprio tecnico in corsa non è mai una buona soluzione. Vogliamo dargli un’altra opportunità. Ci sono tante voci su un nuovo allenatore, noi per l’Inter puntiamo al miglior coach”, spiegava domenica pomeriggio il presidente Thohir, evidentemente non troppo soddisfatto dalla sofferta vittoria ottenuta sul campo di Cesena, per dipiù in superiorità numerica dalla mezz’ora del primo tempo.

Parole, quelle del magnate indonesiano, che avevano di fatto messo in allerta l’intero ambiente, spaventato da un possibile esonero nel caso in cui, contro Sampdoria e Parma, i risultati non fossero arrivati.

Ecco allora che, già nel primo pomeriggio di lunedì, Thohir ha voluto chiarire meglio il proprio pensiero, ribadendo di fatto la sua fiducia in Mazzarri e smentendo un’eventuale cambio di guida tecnica: “Le mie parole sono state mal interpretate, credo fermamente nel lavoro dell’allenatore, nella squadra e nel futuro di questo progetto.

Nessuno ha dato ultimatum a Mazzarri, anche se ovviamente i risultati sono importanti. Evidentemente le mie parole sono state capite male, sono stato anzi molto contento della vittoria contro il Cesena e del carattere mostrato dalla squadra. Mi auguro che si possa ora dare continuità ai risultati, a partire già da mercoledì“.

La sensazione, comunque, è che la sostanza non cambi poi troppo. D’altronde, nel mondo del calcio, sono sempre state le vittorie a decidere il destino degli allenatori. E, ad oggi, non sembra che il caso di Mazzarri possa rappresentare l’eccezione che conferma la regola.

Fonte: goal.com