Thohir è chiaro: “Altri due colpi, ma l’Inter deve anche vendere”

Proprio nelle ore in cui a Milano l’ultimo acquisto Perisic sostiene le visite mediche con l’Inter prima di apporre la firma sul contratto che lo legherà ai nerazzurri ecco arrivare le parole del presidente Erick Thohiril quale, dall’Indonesia, promuove le mosse dei suoi dirigenti sul calciomercato.

“Abbiamo costruito una squadra che ha un giusto mix di giocatori giovani e d’esperienza. L’età media nel corso dei mesi si è abbassata raggiungendo il target prefissato per una squadra competitiva e di qualità”, spiega infatti senza troppi giri di parole Thohir.

Che, poi, non esclude altri acquisti con un ma: “Spero che arrivino presto un centrocampista offensivo e un’ala per completare il puzzle a disposizione del tecnico. Stiamo lavorando per portare a casa gli obiettivi. All’interno della rosa ci sono diverse opzioni. A centrocampo siamo a posto, ma forse occorre portare ancora un’ala.

Dobbiamo obbedire ad una regola che prevede le rose di 25 giocatori, quindi piaccia o non piaccia chi non rientra nei programmi di Mancini deve andare via. In questo momento siamo in 27-28″.

Infine, a margine della festa per il dodicesimo anniversario dell’Inter Club Indonesia, Thohir gonfia il petto e sottolinea: “Il calore dei nostri tifosi in Indonesia, come in tutto il mondo, è incredibile. Gli iscritti all’Inter Club Indonesia sono già 9000”. Numeri destinati a crescere. Numeri da grande club.