Thohir sul calciomercato Inter: “Atletico su Handanovic-Icardi, Cerci mi piace”

ThohirErick Thohir, patron dell’Inter, al termine del Cda ha fatto il punto sul calciomercato dei nerazzurri, animato da mille voci sia in entrata che in uscita. Dopo aver di fatto annunciato il rinnovo di Mazzarri e l’investitura di Zanetti come nuovo vice-presidente, è ora di pensare ad allestire una squadra che possa tornare in champions.

Thohir ha spiegato a grandi linee quel che sarà: “Ci saranno molti movimenti nella prima squadra. Ci sono discussioni in corso tra me, Marco Fassone, Ausilio e anche con Mazzarri. Su come possiamo migliorare la squadra, non solo in campo ma anche fuori”.

“Quello che ho sentito dai nostri dirigenti è che l’Atletico Madrid è interessato ad Handanovic Icardi – ha ammesso ‘ET’ – ma alla fine è una nostra decisione quella di vendere o tenere i giocatori. E’ importante per noi avere una squadra forte. Non penso ci sia una discussione su questi giocatori, vogliamo assolutamente tenerli”.

Capitolo Cerci“E’ in nazionale, ha fatto molto bene con il Torino e mi piace, sì”. Mentre su M’Vila non si sbilancia: “E’ troppo presto per dirlo. In Italia il mercato è sempre in movimento, questa è la mia prima esperienza. Ci vuole tempo”.

Ecco, invece, gli argomenti trattati nel Cda: “Abbiamo parlato principalmente del budget per la Uefa. Come sapete, il Fair Play Finanziario è sempre più vicino e noi ora giocheremo in Europa League, forse in futuro in Champions League, dobbiamo adeguarci e seguire le regole”.

“Abbiamo discusso soprattutto del budget – ha proseguito – gli altri argomenti sono stati: la nuova dirigenza, abbiamo inserito un direttore marketing, abbiamo inserito sponsor internazionali perché per competere con gli altri club in Europa dobbiamo aumentare i ricavi e di molto. Per cui inserendo nuovi dirigenti sul settore entrate noi speriamo di competere con i club più importanti e l’Inter è uno di questi club. Dobbiamo riuscire a competere con loro”.

Le idee di Thohir sono chiare: “Per competere in Champions League serve tempo. La cosa più importante per noi è che ora abbiamo raggiunto l’obiettivo Europa. E’ importante avere una squadra forte ma anche ai Mondiali abbiamo visto che una squadra come la Costa Rica può qualificarsi. E’ importante avere una squadra forte ma non solo i giocatori ma anchela costruzione di una vera squadra”.

Chiusura su Mazzarri, su cui pende la questione contratto: “Il club ha avuto una discussione con il tecnico e speriamo di raggiungere presto un accordo. Si valuta tutto sulla base di un rinnovo per un altro anno, quindi lavoreremo per due anni insieme. Credo che questa sia una cosa giusta. La scorsa stagione è stata di transizione e ora vogliamo costruire una squadra unita con Mazzarri, serve stabilità. E’ giusto crescere con lui, ma allo stesso tempo abbiamo bisogno di trovare giocatori adatti per lavorare insieme”.

Fonte: goal.com