Thohir: “Acquisti? Sì se avranno spazio. Mou? Non starà al Chelsea 15 anni, ma…”

Nella sua visita lampo a Milano, Erick Thohir ha concesso un’altra intervista ai microfoni della Rai. Il numero uno indonesiano ha parlato del campionato, degli obiettivi stagionali e dei possibili nuovi acquisti sul mercato, chiudendo poi con una riflessione sul futuro di Mourinho e di mister Mancini.

Ecco le sue parole: “Il risultato con la Roma è stato grande, era una partita difficile ed era molto importante vincere e ci siamo riusciti. Puntavamo al terzo posto ed è ancora questo il nostro principale obiettivo. Non sono d’accordo con chi dice che giochiamo male, siamo una squadra consistente, siamo nei primi posti dall’inizio della stagione e sono molto contento di questo. Abbiamo un progetto molto importante anche con Mancini, spero che possa rimanere tanti anni con noi. E’ un grande tecnico e un ottimo manager, abbiamo un ottimo progetto con lui. Per questo abbiamo un accordo per altri 2- 3 anni. Nei primi mesi c’era bisogno di un po’ di tempo per trovare un aggiustamento sul piano della comunicazione tra lui e i manager, tra lui e i giocatori, tra me e lui. Ma noi lo vogliamo supportare anche a gennaio se ci fosse bisogno. Ma è importante che i giocatori abbiano poi spazio nel progetto. Anche se ci sono giocatori che hanno giocato poco che contro la Roma hanno fatto bene. Ma il mercato è il mercato e vedremo.

MOURINHO – “E’ un grande allenatore, ha fatto la storia dell’Inter. Ma noi abbiamo Mancini adesso, so che Mourinho parla sempre d’amore per l’Inter ma crediamo nel progetto di Mancini e siamo molto felice. E andiamo avanti così per il momento. Come dice Mourinho, lui non starà per sempre al Chelsea e Mancini dice la stessa cosa, che non resterà qui per 10 anni. Ma ora noi abbiamo Mancini e andiamo avanti con lui. Io sono il presidente dell’Inter adesso ma non so se lo sarò tra 10 anni, io do il massimo”

INTER CAMPIONE D’ITALIA – “Quando la rivedremo? Non lo so, vediamo questa stagione, pensiamo a partita dopo partita. Non si sa mai. E’ una stagione ancora lunga ma siamo primi. Vediamo”.