Telles ha subito convinto l’Inter: si lavora per anticipare il riscatto già a gennaio

Sempre più titolare. Non era un acquisto casuale dell’ultimo giorno di mercato, Alex Telles. L’esterno basso mancino brasiliano ha conquistato il posto all’Inter, dove ormai Roberto Mancini lo vede davanti a Juan Jesus nelle strategie, specialmente quando la sua squadra deve attaccare.

L’ex Gremio è molto apprezzato dal Mancio per i colpi in fase offensiva e il suo piede sinistro educato, dai tempi del Galatasaray stravede per la semplicità di gioco di Telles che ha voluto proprio Mancini a Milano quando ha scoperto con rassegnazione che Fabio Coentrao avrebbe preferito l’ingaggio multimilionario del Monaco alla proposta nerazzurra.

Per quello, l’Inter si è fiondata su Telles con un altro retroscena che lo riguarda, ovvero il passaggio sfumato al Chelsea: José Mourinho ci ha pensato per più di qualche giorno quando ancora non era definita l’operazione Baba con l’Augsburg, poi sbloccata al punto da accantonare l’affare Telles.

Buon per l’Inter, che all’ultimo giorno di mercato ha chiuso un’operazione intelligente da poco più di 1 milione di prestito e un riscatto già fissato a 8 milioni di euro per giugno prossimo. Riscatto a cui il ds Piero Ausilio sta già pensando, pur con grande calma e senza alcuna urgenza.

Perché come è stato per Davide Santon, quando l’Inter ha scelto di esercitare il riscatto anticipato dal Newcastle per evitare inserimenti di altri club, se un giocatore dimostra più del valore economico prefissato allora si ragiona spesso su accordi preimpostati.

Per questo, l’Inter sta ragionando sull’idea di riscattare Telles tra gennaio e febbraio: chiaramente il brasiliano dovrà confermarsi su questi livelli e restare una prima scelta per Mancini; ma i suoi numeri stanno piacendo e per questo nei piani nerazzurri c’è un riscatto con piccolo sconto con prime tranches di pagamento anticipato, magari attorno ai 7 milioni.

Se ne parlerà con il Galatasaray in inverno, quando un contatto è già previsto tra le dirigenze. Nel frattempo, Telles dovrà proseguire su questi livelli e ha fatto sapere di trovarsi molto bene a Milano, al punto da ribadirlo anche all’entourage che non considera minimamente un possibile ritorno al Gala nella prossima estate. Nel frattempo, continuano le missioni osservative nerazzurre in giro per il Mondo: Mammana del River Plate è il difensore più gradito a livello giovanile, un nome su cui l’Inter sta avendo continuamente relazioni.

I Millonarios però lo valutano non meno di 9/10 milioni, cifra spropositata per un ’96 con il contratto in scadenza nel 2017. Per questo non c’è ancora alcun accenno di trattativa, l’Inter osserva esattamente come più club inglesi e portoghesi attendi ai progressi di Mammana.