Taider non sta nella pelle: “Il mio primo goal a San Siro…”

E’ entrato sempre più nella considerazione di Mazzarri il centrocampista dell’Inter Saphir Taider, che sta trovando spazio e anche i goal: uno è arrivato contro il Sassuolo in campionato e ieri un altro in Coppa Italia contro il Trapani. Un goal, quello coi siciliani, che ha un sapore particolare.

Era il mio primo goal a San Siro quindi fa sempre piacere – ha detto il centrocampista nerazzurro ai microfoni di Sky Sport24 – L’importante, comunque, era passare il turno. San Siro mette soggezione ai giovani che vi giocano? Direi di no, io non la vedo cosi. Anzi, è sempre un piacere poter giocare al ‘Meazza’. Quando siamo in campo proviamo sempre a dare il massimo, poi il giorno dopo l’allenatore ci dice quali errori abbiamo fatto e cerchiamo di evitarli nella partita successiva. Dobbiamo riuscire a essere sempre concentrati per novanta minuti e non dobbiamo mollare“.

Arrivare dal Bologna dove era un titolare praticamente inamovibile all’Inter è stato un bel salto per Taider, che però si sta ritagliando anche in nerazzurro il suo spazio… “So che sono ancora giovane e ho ancora molto da imparare – ha detto ancora il franco-algerino – Per questo sono venuto all’Inter. Il Mister mi sta dando fiducia e ogni volta che sono in campo provo a dare il massimo, poi è chiaro che ogni partita è diversa dall’altra. Quest’anno, poi, gioco in un ruolo diverso in cui mi trovo bene perchè mi piace toccare la palla e difendere“.

E sul nuovo presidente Thohir… “Dà spazio ai giovani, siamo tutti molto fiduciosi. Inter multinazionale? Sì, è un gruppo composto da calciatori di tante nazionalità, ma siamo comunque una sola squadra“. E sul prossimo match col Parma: “Sarà una partita difficile perchè il Parma è una buona squadra, ma noi saremo nel nostro stadio e vogliamo fortemente i tre punti in palio“.

Fonte: goal.com