Sylvinho-Inter: ecco perché Mancini lo ha scelto…

Primo giorno alla Pinetina per Sylvinho. Ieri il 40enne ex terzino brasiliano ha preso contatto con il centro sportivo di Appiano Gentile, pranzando con Roberto Mancini e lo staff. Il suo ruolo sarà quello di collaboratore tecnico dell’allenatore di Jesi con particolare attenzione alla fase difensiva. Non a caso, Mancini aveva rivolto la sua attenzione a ex difensori per questo incarico: Daniele Adani e Carles Puyol in particolare.

L’allenatore nerazzurro lo ha voluto anche per la mentalità vincente imparata nelle grandi d’Europa e la capacità di parlare molte lingue, utile in uno spogliatoio formato da calciatori provenienti da tanti Paesi. Per Sylvinho si chiude un cerchio: in Brasile aveva iniziato come vice di Vagner Mancini al Cruzeiro e allo Sport Recife. Adesso, da questa parte dell’Atlantico, nuova avventura calcistica a fianco di un altro Mancini, Roberto che lo ha allenato nel suo ultimo anno da calciatore, al Manchester City nella stagione 2009-2010.

FONTEfcinternews.it