Svolta Inter: se Moratti si defila, Thohir vorrebbe un socio italiano. Gli scenari…

Novità in casa Inter, sotto il profilo societario, secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport.
Nella giornata di ieri, il presidente Thohir è ripartito per Giacarta e si rivedrà a Milano intorno al 24 febbraio quando, oltre ad assistere alla gara tra Inter e Celtic di Europa League affronterà la fase calda e delicata legata al bond da 280 milioni con cui dare liquidità al club.

L’operazione, di fatto, eviterà un aumento di capitale dove Moratti ha un ruolo importante, ma ne rimanderà i tempi. Arriverà il momento, infatti, che l’ex patron, di fronte alla richiesta di liquidità dovrà decidere se, pagare in proporzione al proprio 29% delle quote o perdere una parte del pacchetto azionario. L’ipotesi di un Moratti che progressivamente si sfila potrebbe portare ET, secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, alla ricerca di un nuovo socio. Che però il tycoon vorrebbe fosse italiano.

Diverso il discorso legato al 70% detenuto con Soetedjo dal presidente, che ha già dovuto rilevare le quote dell’altro partner indonesiano, Roeslani. In questo caso il nuovo socio potrebbe essere straniero, ma arrivano smentite sui Bakrie.

Anindya, figlio del capostipite Aburizal, era a Milano ma per affari legati alla comunicazione.

FONTEfcinter1908.it