San Siro oggi sarà teatro del primo trofeo stagionale, nonché primo trofeo del 2022. A contenderselo le acerrime rivali: Inter e Juventus. In palio la Supercoppa Italiana, il trofeo che mette a confronto la squadra Campione d’Italia e la squadra vincitrice della Coppa Italia. Il fischio d’inizio è previsto alle ore 21. Qualche dubbio per i due allenatori, Inzaghi e Allegri, che si avvicinano così all’incontro di stasera.

Partiamo dai Campioni d’Italia in carica, al gran completo per la sfida odierna. Simone Inzaghi recupera Hakan Calhanoglu dopo la squalifica scontata contro la Lazio e può schierare la sua miglior formazione.

Scontata la presenza del trio difensivo titolare. A centrocampo possibile ballottaggio tra Dumfries e Darmian, con il primo favorito. In attacco dovrebbe rivedersi Dzeko, tornato a disposizione dopo qualche giorno out a causa del Covid, insieme a Lautaro.

I bianconeri invece si presentano al match senza diversi pezzi da novanta. A partire da Federico Chiesa, uscito a gara in corso contro la Roma e fuori per tutta la stagione. Assenti anche Cuadrado e de Ligt, squalificati. Assente – ma non è una novità – Aaron Ramsey, fermato da Covid.

Allegri recupera Alex Sandro, Bonucci e Chiellini, anche se tutti e tre non saranno al top della condizione fisica e solo il numero 3 bianconero potrebbe scendere in campo dal primo minuto. Per il resto possibile esclusione dai titolari per Dybala, con Kulusevski e Bernardeschi a supporto di Morata (favorito su Kean).

Le probabili formazioni di Inter-Juventus

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Lautaro, Dzeko.

Juventus (4-3-3): Perin; De Sciglio, Rugani, Chiellini, Pellegrini; McKennie, Locatelli, Rabiot; Kulusevski, Morata, Bernardeschi.

FONTE90min.com