Summit negativo tra Osvaldo e Mancini: attaccante ad un passo dall’addio

Daniel Osvaldo e l’Inter, una storia d’amore che potrebbe aver presto il suo rapido epilogo. Ciò è quanto emerso dall’incontro di ieri tra l’italo-argentino e Roberto Mancini, un confronto che avrebbe dovuto avere l’effetto contrario, quello pacificatore, tra le due parti.

Come riporta La Gazzetta dello Sport, il tecnico di Jesi è ancora arrabbiato con il suo giocatore per quell’evitabilissima sfuriata ad Icardi nel finale di Juventus-Inter: Osvaldo continua ad allenarsi ‘a parte’ ed una sua cessione a questo punto pare ormai inevitabile.

L’attaccante sa di averla combinata grossa, e che Mancini non è di certo un tipo che lascia correre su episodi come questo. Inoltre la sua volontà sarebbe quella di rimanere all’Inter ma, se come ormai probabile, dovesse lasciare allora la sua preferenza ricadrebbe su un club di alto livello, possibilmente italiano.

Si è parlato molto di ipotesi Milan, una soluzione congeniale al giocatore che non dovrebbe quindi cambiare sistemazione restando a Milano. Molto meno gradite sono le opzioni Genoa, che deve sostituire l’infortunato Matri, e Cagliari, squadre di scarso blasone che non allettano Osvaldo.

Intanto Palacio ha svolto il consulto medico ad Amsterdam e ne è conseguito che non si pererà subito ma a fine stagione. L’argentino è apparso rivitalizzato ieri ad Appiano: per lui un menù specifico con alternanza tra lavoro dedicato ed in gruppo con i compagni. Per l’argentino inoltre tanta magnetoterapia, che gli permetterà, sin da subito, di essere a piena disposizione di Mancini.

FONTEgoal.com