Suma: “Mancini? Senza Calciopoli all’Inter sarebbe andato Capello. Mourinho…”

Mauro Suma, tramite il suo editoriale su Tmw, ha commentato alcune dichiarazioni di Roberto Mancini, offrendo una sua personalissima chiave di lettura: “Io ho cambiato la storia dell’Inter.

Così parlò Roberto Mancini. I tifosi nerazzurri, nell’ebbrezza del primo posto condiviso con la Fiorentina, non si scompongono e va bene così. I tifosi bianconeri e quelli rossoneri ribattono: nel 2006, senza Calciopoli, Fabio Capello sarebbe diventato lui l’allenatore dell’Inter al posto di Mancini, per cui è Calciopoli che ha cambiato la storia del calcio italiano, non solo dell’Inter e non solo Mancini.

Ma, a pensarci bene, lo sviluppo naturale del riferimento del tecnico nerazzurro non è Calciopoli, il Milan o la Juventus. Io ho cambiato la storia dell’Inter, non Mourinho. Io l’ho sdoganata, io l’ho riportata a vincere, Mourinho ha poi fatto il resto su un terreno prima rivoltato e poi preparato da me.

Questo è il tema, tutto interno alla storia interista. Tocca ai tifosi nerazzurri accettare che Mancini si sovrapponga a Mourinho e discutere il tema. Che è stato lanciato a tutti gli effetti”.