Stretta finale per Eriksen: Vecino la chiave!

Ore caldissime sul fronte Eriksen: l’Inter sta stringendo i tempi per assicurarsi il centrocampista danese, e nella giornata di ieri il procuratore del giocatore, Martin Schoots, ha incontrato ancora una volta Beppe Marotta. L’accordo con i nerazzurri è totale, si cerca ora di limare le ultime distanze con il Tottenham: intorno all’affare si respira ottimismo, le parti sono sempre più vicine. Così scrive Tuttosport:

“Il fatto che ieri Martin Schoots, procuratore del danese, sia sbarcato nuovamente a Milano per mettere nero su bianco il contratto che legherà il suo assistito all’Inter, è prova tangibile di quanto Eriksen sia vicino all’Inter: in serata, a chiudere il cerchio, c’è stato pure il rendez-vous a cena con l’ad interista. Un contratto ricchissimo, da 7 milioni a stagione più bonus (per arrivare a 10 qualora il giocatore faccia all-in) fino al 2024“.

LA CHIAVE – “Il blitz londinese di mercoledì è servito per iniziare la trattativa con il Tottenham previa l’offerta di 10 milioni, ovvero la metà rispetto alla richiesta degli Spurs. Le parti sono in contatto continuo e per far combaciare la differenza tra offerta e richiesta potrebbe esserci l’inserimento di una contropartita nell’affare, vale a dire Matias Vecino, i cui rapporti con Conte si sono ultimamente un po’ incrinati. Ieri, in tal senso, è stato convocato in sede Alessandro Lucci, procuratore dell’uruguaiano, destinato comunque a lasciare l’Inter entro fine mese per lasciare spazio in rosa ad Eriksen“.