Strama: “Con la Roma tante assenze. Ho fiducia nel mercato”

Il big match di domenica sera dell’Inter con la Roma è vicino e Stramaccioni conta gli uomini a disposizione. “Abbiamo tante defezioni davanti, almeno stiamo recuperando Rocchi. Sono molto fiducioso nel mercato. Stiamo cercando qualche tassello”. “Vogliamo giocarci la partita ma con grande attenzione, la Roma attacca con molti uomini. E’ uno scontro diretto ma non decisivo per il campionato”, ha aggiunto.

All’Olimpico i giallorossi del resto fanno paura. “La Roma in casa nelle ultime partite ha segnato 8 gol contro squadre come Milan e Fiorentina – ha proseguito Strama -. Ha recuperato tutti i giocatori del reparto offensivo”. Poi una battuta sulla difficoltà dei nerazzurri nei primi tempi. “E’ una cosa quasi genetica – ha spiegato l’allenatore nerazzurro -. Credo ci sia una normale costituzione della nostra squadra. Nel primo tempo le distanze sono sempre più corte e concentrate. E’ difficile trovare spazi per attaccare con fluidità. A causa delle nostre caratteristiche potrebbe essere un po’ più difficile e risulta più facile attaccare con il passare dei minuti”.

La partita con la Roma però non sarà già decisiva per il futuro del campionato dell’Inter. “Quello di domani e’ uno scontro diretto. Sarebbe importantissimo uscire con un risultato positivo, ma siamo alla seconda di ritorno, non credo che la gara di domani sara’ decisiva per la classifica”, ha precisato Stramaccioni.

Per quanto riguarda lo stato di forma dei singoli, il tecnico ha poi elogiato Guarin: “Spesso viene criticato l’operato, ma è stato un grande colpo. E’ stato preso infortunato ed era per molti un punto interrogativo. E’ iniziato un percorso di conoscenza ed evoluzione tattica. Abbiamo messo un potenziale incredibile nelle condizioni di esplodere e di rendere di più. E’ uno dei giocatori migliori in quel ruolo nel nostro campionato”. DIscorso diverso per Rocchi: “Viene da un periodo di inattività, ma io ho deciso di sfruttare la Coppa Italia per mettergli minuti con le gambe, ma l’ultima partita l’aveva giocata 3 o 4 mesi prima. Non è al meglio ma lo stiamo recuperando”.

Infine qualche battuta sul mercato: “Stiamo lavorando assiduamente, sono molto fiducioso. Questo è quello che posso dire al 20 gennaio. Non mi piace illudere nessuno: se non ci saranno grandi cessioni, non ci saranno grandi colpi. Stiamo cercando qualche tassello”. Idee chiare anche sul caso Sneijder: “La nostra posizione è diversa da quella del Galatasaray, Sneijder ha con noi un contratto lungo ed ha tutto il diritto di prendersi il tempo necessario. E’ chiaro che per Terim è importante capire se può avere uno come Wesley a disposizione da subito oppure no”.

Fonte: Sport Mediaset